New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Dall'accendino al telefonino

Last Update: 11/8/2020 7:45 AM
ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/8/2012 1:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Le osterie...
Vi chiederete perché l'arte presepiale trabocca di rappresentazioni del cibo...il motivo è semplice!
Il presepe è una tradizione artistica popolare e il popolo nell'antichità faceva i salti mortali per mangiare...cosa che si prospetta anche per noi, adesso, nel terzo millennio! [SM=x611915]

Per noi giovani degli anni settanta e ottanta, l'osteria non è stata soltanto un posto in cui si dava soddisfazione alla pancia e al palato, l'osteria è stata anche luogo d'incontri amorosi e di filosofia nel vino!

All'epoca erano inimmaginabili mostruosità come i McDonald's e i ristoranti cinesi, io e i miei amici abbiamo "visitato" decine di osterie e in alcune di queste eravamo clienti abituali...clienti del tipo che quando ci vedevano arrivare gli osti salutavano da lontano (come stessimo tornando dall'America [SM=x611851] ) e chiamavano moglie e figli a raccolta per servirci! [SM=x611887]

Nelle osterie incontravi gente di ogni specie: il vecchio saggio, lo scemo del villaggio, il gitano, il ladro, la puttana...e le squadre di amici (come noi) alla ricerca di bacco, tabacco e venere!

[SM=x611869] Nelle osterie si mangiava tutta roba paesana e si beveva vino fatto con l'uva...si, vi sembrerà incredibile ma è così! [SM=x611862]

[SM=x611885] Nelle osterie aleggiava il fascino della notte, c'era uno spirito cameratesco, sentivi l'euforia di far parte di una elìte alla rovescia...non dei primi ma degli ultimi della classe!



[Edited by ilpoeta59 7/19/2017 9:48 AM]





ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/9/2012 1:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Edicole e librerie: i templi del sapere



Signora (entrando in edicola a ora di pranzo): sorrisi e canzoni?
Giornalaio (mangiando dietro il banco): no, so' risi e patate!
Signora (perplessa): vabbè, allora mi dia confidenze!
Giornalaio (perplesso): che belle zizze ca' tieni!
[Edited by ilpoeta59 7/19/2017 9:51 AM]





ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/9/2012 6:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Scherzi a parte, c'è stata un'epoca (praticamente dall'invenzione della stampa fino all'invenzione del PC) in cui la carta stampata era unica fonte d'informazione e di cultura...in verità a far data dal 1924 c'era anche la radio che fu raggiunta dalla televisione nel 1954...ma erano momopolizzate dalla RAI e quindi non erano attendibili!

I giornali sono stati i primi strumenti atti a garantire una certa pluralità d'informazione, ovviamente non all'epoca del fascio!

Personalmente ho speso tanti di quei soldi in edicola che a poterli riavere tutti indietro mi ci comprerei una Ferrari...si, ma sarei un asino alla guida di 700 cavalli! [SM=x611832]





ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/10/2012 9:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Eduardo e Totò
Parafrasando lo spot "Che mondo sarebbe senza Nutella?", dico: "Che mondo sarebbe se non ci fossero stati Eduardo de Filippo e il Principe Totò?
Questi due immensi artisti hanno dato lustro non solo a Napoli ma a tutta l'Italia, le loro rappresentazioni sono nate dalla vita quotidiana di cui hanno saputo cogliere il senso più profondo e poi hanno dato luce a quella stessa realtà tramutandosi in una filosofia spicciola che pervade i nostri modi di dire e di fare!

"Adda passà 'a nuttata!" e "Ma mi faccia il piacere!" sono due delle tante frasi recitate dai Maestri, frasi che da quel momento ricorrono nel nostro linguaggio quotidiano, frasi pregne di un significato difficile (se non impossibile) da tradurre diversamente! [SM=x611903]

[Edited by ilpoeta59 7/19/2017 9:52 AM]





ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/12/2012 12:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Oggetti smarriti (nel tempo)






















[Edited by ilpoeta59 11/8/2020 7:44 AM]





ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/13/2012 10:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Moro, Dalla Chiesa, Falcone, Borsellino...

L'ultimo delitto di stato risale a vent'anni fa, da allora in poi nel nostro "belpaese" non è più successo niente del genere!
Gli eroi che ho citato nel titolo hanno lasciato un grande esempio ed un messaggio forte ai loro successori: fatevi i cazzi vostri! [SM=x611825]

Dopo gli anni della contestazione giovanile, del terrorismo di sinistra e dell'eversione di destra, delle brigate rosse e di ordine nuovo, ho visto la nascita della "II Repubblica": politici, magistrati e mafiosi hanno raggiunto un equilibrio che sembra reggere abbastanza bene...un magna magna senza troppi problemi...e senza eroi tra le palle! [SM=g8890]

Viva l'Italia!!! [SM=x611827]
[Edited by ilpoeta59 7/19/2017 10:00 AM]





ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/14/2012 9:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Come tutto è cambiato...



Gli anni 80 sono stati una terra di mezzo tra il mondo di una volta e quello attuale: nelle periferie delle grandi città sono stati aperti i primi ipermercati e nelle fabbriche sono entrati i primi grandi robot in grado di svolgere il lavoro di migliaia di operai...i floppy disk hanno preso definitivamente il posto delle schede perforate!

Ma è negli anni 90 che tutto è cambiato veramente, la rivoluzione è stata dettata dalla miniaturizzazione dei componenti elettronici!
Ecco allora le prime console per videogames, i telefoni cellulari e i personal computer, oggetti che ci hanno cambiato la vita!
Quando ho visto i primi distributori automatici, i primi self-service di benzina, le prime obliteratrici sui pullman e i primi caselli parlanti in autostrada, ho pensato subito che quello era solo l'inizio...si, l'inizio della fine!
Il rovescio della medaglia di tanto progresso tecnologico è stato l'aumento della disoccupazione!!! [SM=g8890]

Play station (anno 95 in Italia).

Cellulare Motorola Sip (anni 90).

PC 486 (anni 90).



Il primo sistema operativo con interfaccia utente "user friendly" è stato rilasciato da Microsoft nel 1995 e ha decretato il boom dei personal computer! [SM=x1583472]

[Edited by ilpoeta59 11/8/2020 7:45 AM]





ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/14/2012 5:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Per ragioni di mercato, una delle caratteristiche principali dei nuovi prodotti tecnologici è l'obsolescenza programmata...cioè il fatto che si devono rompere o diventare inutili (obsoleti per l'appunto) in un determinato lasso di tempo! [SM=x611851]

E a proposito di obsolescenza, negli anni 90 è arrivato un farmaco che ha battuto l'obsolescenza del pisello: il viagra! [SM=x1583491]

[Edited by ilpoeta59 11/8/2020 7:34 AM]





ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/14/2012 10:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Terzo millennio...

In effetti negli ultimi 10/15 anni non c'è stata nessuna grande novità, soltanto un'evoluzione di quanto era già stato visto e fatto negli anni precedenti: sono aumentati la delinquenza, la disoccupazione, l'immigrazione clandestina...e nel frattempo sono stati perfezionati televisori, telefonini e quant'altro!
Il guaio è che in Italia non si produce più un cazzo, ormai i cinesi ci hanno messi in ginocchio!
Il nostro paese sta vivendo una crisi economica che non l'avrebbero immaginata così neppure i creatori di film horror come Dario Argento o quelli di film di fantascienza come Steven Spielberg!

Per concludere questo mio amarcord faccio un'ultima considerazione: è tempo di telefonini, "ragazzi" cinquantenni come me! E l'accendino? Quello possiamo tranquillamente ficcarcelo nel culo in ricordo dei bei vecchi tempi!!! [SM=x611851]

(fine)
[Edited by ilpoeta59 11/8/2020 7:35 AM]





11/16/2012 11:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Di cosa avrò nostalgia fra 20 anni? Di youtube, Facebook o il Grande Fratello?, mi sembreranno meno brutti?
Lo scorrere del tempo che ci mangia la vita, le prospettive inesistenti dell'oggi, le vane speranze di ieri ..
La nostalgia non ci farà ritrovare quelle emozioni dovute alla freschezza della giovinezza.
Non so di cosa avrò nostalgia, forse di quell'attimo passeggero che si chiama innocenza.
ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/16/2012 1:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Gli automatismi della nostra mente sono eccezionali, tendono a rimuovere i ricordi spiacevoli e a sublimare quelli piacevoli!
Se servono a darci forza, talvolta vengono interpretati come positivi anche i ricordi di eventi tragici che hanno arricchito la nostra esperienza di vita!
Poi, come giustamente dici tu, la nostalgia dei "vecchi tempi" è legata soprattutto al rimpianto della giovinezza! [SM=x1583472]





ONLINE
Post: 49,404
Post: 35,952
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
7/19/2017 12:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Se ti piace questo topic, guarda anche Tiempe belle 'e 'na vota!






Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply



Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:01 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com