Videogames Informatica Attualità
Hi-tech, cultura, sport, musica, cinema, gossip, politica.

___________________________________________________________________________

Emulatori. Manovale di internet. Rispolvero i vecchi giochi. Dall'accendino al telefonino. Cinema: la commedia all'italiana. Enciclopedia delle tette. Le più belle canzoni di sempre. Psp hacking. Riviste. Videogames per PC di fascia medio-alta. Natura. Porto & riporto.

_________________________________________________


New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 » | Next page
Print | Email Notification    
Author

Campionato di Calcio Serie A 2019 - 2020. Tutte le partite - Calendario - Commenti.

Last Update: 8/2/2020 11:36 PM
OFFLINE
Post: 97,535
Post: 1,534
Registered in: 7/5/2007
Registered in: 12/18/2008
Gender: Male
3/3/2020 12:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Questa Atalanta è uno spettacolo:
vince 7-2 a Lecce con super Zapata!



Show delle stelle del Gasp: a segno anche Ilicic, Muriel e Malinovskyi.
Donati: autogol e destro da fuori, che perla di Saponara


Francesco Fontana

Spettacolare (come sempre), magari distratta (a volte capita), molto spesso vincente. E i tre punti conquistati a Lecce profumano tanto, tantissimo di Europa che conta: l'Atalanta passa 7-2 al Via del Mare. E oltre alla vittoria, si coccola uno Zapata monstre, tornato ai livelli - clamorosi - della prima parte di stagione. C'è lui in copertina, insieme alla sua tripletta (gol nel primo tempo, doppietta nel secondo). Del solito Ilicic il momentaneo 2-3, di Donati (sfortunato a beffare Gabriel con un goffo colpo di testa) il primo vantaggio nerazzurro. Lo stesso ex Inter si fa perdonare bucando Gollini poco prima dell'intervallo (bel destro dal limite dell'area), ma è di Saponara la perla - del pomeriggio e dell'illusione - che aveva riaperto il match dopo l'uno-due micidiale della Dea. Nel finale, esultano anche Muriel e Malinovskyi.

LE FORMAZIONI — Liverani sceglie un 4-3-2-1 con Saponara trequartista alle spalle della coppia Mancosu-Lapadula. A centrocampo spazio per Barak mezzala sinistra, Deiola in regia con Majer a destra. In difesa, davanti a Gabriel, ecco Donati, Lucioni, Rossettini e Calderoni. Dall'altra parte, Gasperini conferma l'undici provato nella rifinitura di ieri: senza gli infortunati Toloi, Sutalo e Djimsiti, in difesa c'è De Roon con Caldara e Palomino. Mediana con Hateboer (preferito a Castagne), Pasalic, Freuler e Gosens. Davanti i "titolarissimi" Gomez, Ilicic e Zapata.

DONATI, CROCE E DELIZIA — I nerazzurri viaggiano da soli fino al 29', quando Saponara con una rete "alla Del Piero" sigla il momentaneo 1-2. Prima, Gomez&Co dominano con il solito spartito: gioco uomo su uomo, possesso asfissiante e il jolly Pasalic (due assist) pronto a dare una mano al tridente. Il gol è nell'aria e, puntale, arriva al 17', seppur in modo rocambolesco: corner dalla sinistra di Ilicic, Donati beffa Gabriel con un colpo di testa imparabile. Passano 5' e Zapata - oggi con la solita gamba, quella dei momenti migliori - sovrasta Rossettini con un colpo di testa da bomber vero. Il match sembra chiuso, tuttavia il Lecce non molla e grazie a due gioielli lo riprende: al 29', da centrocampo, lancio di Deiola che pesca sulla sinistra Saponara, geniale con un destro a giro. L'Atalanta accusa il colpo e Donati si prende la personale rivincita: protagonista ancora Saponara, che sullo stesso out lavora un buon pallone. Scarico all'indietro per l'ex Inter, che con un rasoterra potente firma il 2-2 al 40'. C'è da divertirsi: partita finora bellissima.


DEA-GOL CON JOSIP E DUVÀN — Ripresa da copia-incolla rispetto al primo tempo, con la Dea che parte fortissimo e nel giro 17' chiude i conti. Come un tornado: al 2' Ilicic con una finta manda al bar mezzo Lecce prima di metterla dentro facile facile. Al 54' e al 62' tocca (ancora) a Duván: prima, lasciato solo da Lucioni, concretizza l'assist di Pasalic battendo Gabriel per il 2-4. Poi, questa volta servito dall'amico Josip, si porta a casa il pallone grazie a una spaccata posizionato sul secondo palo. Il resto della gara prosegue in scioltezza, l'avversario è incapace di reagire nonostante i cambi di Liverani. E c'è spazio pure per Muriel e Malinovskyi (dentro per Gomez e Ilicic), protagonisti del sesto e settimo centro. Con questi tre punti Gasperini sale a quota 48 in classifica (restando quarto da solo), il Lecce resta laggiù a 25, in zona-retrocessione. Nel prossimo turno (ulteriori ribaltoni di calendario permettendo) per la Dea c'è la Lazio, al Via del Mare arriva il Milan.

Fonte: Gazzetta dello Sport
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 » | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]



Home Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:54 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com