New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

2 Novembre - Omaggio a Totò: a' livella

Last Update: 11/2/2019 8:34 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 34,741
Gender: Male
11/2/2005 5:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote



Ogn'anno,il due novembre,c'é l'usanza
per i defunti andare al Cimitero.
Ognuno ll'adda fà chesta crianza;
ognuno adda tené chistu penziero.
Ogn'anno,puntualmente,in questo giorno,
di questa triste e mesta ricorrenza,
anch'io ci vado,e con dei fiori adorno
il loculo marmoreo 'e zi' Vicenza.

St'anno m'é capitato 'navventura...
dopo di aver compiuto il triste omaggio.
Madonna! si ce penzo,e che paura!,
ma po' facette un'anema e curaggio.

'O fatto è chisto,statemi a sentire:
s'avvicinava ll'ora d'à chiusura:
io,tomo tomo,stavo per uscire
buttando un occhio a qualche sepoltura.

"Qui dorme in pace il nobile marchese
signore di Rovigo e di Belluno
ardimentoso eroe di mille imprese
morto l'11 maggio del'31"

'O stemma cu 'a curona 'ncoppa a tutto...
...sotto 'na croce fatta 'e lampadine;
tre mazze 'e rose cu 'na lista 'e lutto:
cannele,cannelotte e sei lumine.

Proprio azzeccata 'a tomba 'e stu signore
nce stava 'n 'ata tomba piccerella,
abbandunata,senza manco un fiore;
pe' segno,sulamente 'na crucella.

E ncoppa 'a croce appena se liggeva:
"Esposito Gennaro - netturbino":
guardannola,che ppena me faceva
stu muorto senza manco nu lumino!

Questa è la vita! 'ncapo a me penzavo...
chi ha avuto tanto e chi nun ave niente!
Stu povero maronna s'aspettava
ca pur all'atu munno era pezzente?

Mentre fantasticavo stu penziero,
s'era ggià fatta quase mezanotte,
e i'rimanette 'nchiuso priggiuniero,
muorto 'e paura...nnanze 'e cannelotte.

Tutto a 'nu tratto,che veco 'a luntano?
Ddoje ombre avvicenarse 'a parte mia...
Penzaje:stu fatto a me mme pare strano...
Stongo scetato...dormo,o è fantasia?

Ate che fantasia;era 'o Marchese:
c'o' tubbo,'a caramella e c'o' pastrano;
chill'ato apriesso a isso un brutto arnese;
tutto fetente e cu 'nascopa mmano.

E chillo certamente è don Gennaro...
'omuorto puveriello...'o scupatore.
'Int 'a stu fatto i' nun ce veco chiaro:
so' muorte e se ritirano a chest'ora?

Putevano sta' 'a me quase 'nu palmo,
quanno 'o Marchese se fermaje 'e botto,
s'avota e tomo tomo..calmo calmo,
dicette a don Gennaro:"Giovanotto!

Da Voi vorrei saper,vile carogna,
con quale ardire e come avete osato
di farvi seppellir,per mia vergogna,
accanto a me che sono blasonato!

La casta è casta e va,si,rispettata,
ma Voi perdeste il senso e la misura;
la Vostra salma andava,si,inumata;
ma seppellita nella spazzatura!

Ancora oltre sopportar non posso
la Vostra vicinanza puzzolente,
fa d'uopo,quindi,che cerchiate un fosso
tra i vostri pari,tra la vostra gente"

"Signor Marchese,nun è colpa mia,
i'nun v'avesse fatto chistu tuorto;
mia moglie è stata a ffa' sta fesseria,
i' che putevo fa' si ero muorto?

Si fosse vivo ve farrei cuntento,
pigliasse 'a casciulella cu 'e qquatt'osse
e proprio mo,obbj'...'nd'a stu mumento
mme ne trasesse dinto a n'ata fossa".

"E cosa aspetti,oh turpe malcreato,
che l'ira mia raggiunga l'eccedenza?
Se io non fossi stato un titolato
avrei già dato piglio alla violenza!"

"Famme vedé..-piglia sta violenza...
'A verità,Marché,mme so' scucciato
'e te senti;e si perdo 'a pacienza,
mme scordo ca so' muorto e so mazzate!...

Ma chi te cride d'essere...nu ddio?
Ccà dinto,'o vvuo capi,ca simmo eguale?...
...Muorto si'tu e muorto so' pur'io;
ognuno comme a 'na'ato é tale e quale".

"Lurido porco!...Come ti permetti
paragonarti a me ch'ebbi natali
illustri,nobilissimi e perfetti,
da fare invidia a Principi Reali?".

"Tu qua' Natale...Pasca e Ppifania!!!
T''o vvuo' mettere 'ncapo...'int'a cervella
che staje malato ancora e' fantasia?...
'A morte 'o ssaje ched''e?...è una livella.

'Nu rre,'nu maggistrato,'nu grand'ommo,
trasenno stu canciello ha fatt'o punto
c'ha perzo tutto,'a vita e pure 'o nomme:
tu nu t'hè fatto ancora chistu cunto?

Perciò,stamme a ssenti...nun fa''o restivo,
suppuorteme vicino-che te 'mporta?
Sti ppagliacciate 'e ffanno sulo 'e vive:
nuje simmo serie...appartenimmo à morte!"
[Edited by ilpoeta59 9/29/2016 9:26 AM]




OFFLINE
Post: 2,056
Gender: Female
11/1/2006 5:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Lo sentito questa mattina in audio è stupenda!!







In questo forum possono scrivere a tutti anche non registrati ma esigo rispetto

OFFLINE
Post: 34,741
Gender: Male
11/2/2019 8:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E anche quest'anno siamo giunti al 2 novembre, questo è un giorno speciale per diversi motivi, andiamoli a scoprire.

Il 2 novembre è il giorno dedicato alla commemorazione dei defunti, è quindi una di quelle ricorrenze in cui obbligatoriamente si dedica un pensiero o si fa visita ai cari estinti.

Questa ricorrenza ha due facce e infatti a Napoli viene anche chiamata "festa dei morti" in quanto le famiglie si riuniscono, si recano insieme al cimitero, fanno convivio come fosse un giorno festivo.

Oggi a Napoli fiorai e pasticcieri lavorano alla grande, gli uni per gli addobbi floreali e gli altri per il torrone che si è evoluto in tante forme e disparati gusti.

Fuori ai cimiteri ci sono filari di bancarelle che oltre ai due articoli di punta sopra citati vendono anche caramelle e giocattoli per i bambini nonché "lo spasso" (arachidi, semi di zucca, pistacchi).

Non mancano i contrabbandieri di sigarette e i truffatori che fanno "il gioco delle tre carte", lavorano alla grande pure ladri e taccheggiatori, se andate a trovare qualcuno a Napoli fate attenzione all'automobile e alla borsa!

Insomma lo avrete capito: il 2 novembre ha due facce, quella triste e meditativa e quella allegra e casinista, rispecchia l'anima dei napoletani ed è per questo che giù da noi la ricorrenza è molto sentita.

Non finisce qui, c'è un altro motivo che rende speciale questo giorno: il 2 novembre fa da spartiacque tra gli ultimi scampoli di bel tempo e le prime avvisaglie dell'inverno, le giornate si accorciano, inizia a far freddo.

Subito dopo "i morti" i negozi danno il via agli allestimenti natalizi e andando in giro si comincia già a respirare l'aria del periodo più "magico" dell'anno, un'aria che rende immensamente felici o dannatamente tristi!





Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:53 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com