Videogames Informatica Attualità
Hi-tech, cultura, sport, musica, cinema, gossip, politica.

___________________________________________________________________________

Emulatori. Manovale di internet. Rispolvero i vecchi giochi. Dall'accendino al telefonino. Cinema: la commedia all'italiana. Enciclopedia delle tette. Le più belle canzoni di sempre. Psp hacking. Riviste. Videogames per PC di fascia medio-alta. Natura. Porto & riporto.

_________________________________________________


New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author

Dizionario dei neologismi

Last Update: 11/13/2005 8:17 PM
OFFLINE
Post: 48,616
Post: 35,189
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/13/2005 8:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

U

Ultimo miglio [loc. s.le. m.]
Nelle telecomunicazioni, tratto terminale della linea che collega il domicilio dell'utente alla centralina più vicina, lasciato a disposizione degli operatori telefonici in regime di libera concorrenza.
Derivazione: inglese ("last mile")
Ultras [s. e pl. m.]
Ultra", parola latina, usata nello sport e in politica per descrivere le frangie più estremiste nei costumi e nei modi.
Ambito d'uso: lingua comune.
Unabomber [s. m.]
Per antonomasia, attentatore solitario che agisce ripetutamente, collocando bombe in luoghi, o addirittura in oggetti, sempre diversi e di uso comune.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: linguaggio giornalistico.
Una cifra [loc. s.le. f.]
Tanto, molto.
Ambito d'uso: gergo giovanile.
Underground [agg.]
Sotterraneo. Si usa per caratterizzare dei filoni di tutti i settori culturali. Di solito raggruppa le proposte valide ma nascoste, caratterizzate da un'immagine e da proposte culturali non sempre di facile accesso, non commerciali. E' anche un filone della musica house.
Ambito d'uso: gergo giovanile.
Unplugged [agg.]
Letteralmente "non collegato". Si chiamano così le session e i dischi di artisti che suonano del tutto o in parte con strumenti non elettrificati.
Ambito d'uso: gergo giovanile.
Uovo di Pasqua [loc. s.le. m.]
Sorpresa, segreto o trucco nascosto da programmatori buontemponi nei programmi informatici; è attivabile mediante combinazioni di tasti alfanumerici o codici specifici.
Ambito d'uso: linguaggio informatico.
Urfido [s. m.]
Dicasi di cosa o persona abietta, laida, viscida, grigia et similia. Ambito d'uso: popolare
URL [acronimo]
(Uniform Resource Locator)
È l’identificatore di un dominio definendo l'indirizzo di un certo sito nella rete Internet. Ad esempio www.microsoft.com è l'URL per accedere al sito della Microsoft.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: linguaggio di Internet.
User [s. m.]
Utente; identità o nome dell'utente di un servizio di connessione a Internet.
Ambito d'uso: gergo di Internet.





OFFLINE
Post: 48,616
Post: 35,189
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/13/2005 8:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

V

Vapora (svapora) [s. f.]
Sigaretta
Ambito d'uso: gergo giovanile/popolare
Vasca [s. f.]
Giro, passeggiata in centro o lungo il corso del paese
Ambito d'uso: gergo giovanile/popolare
Veejay [s. m.]
Chi sceglie e presenta canzoni o videoclip in un'emittente televisiva.
Ambito d'uso: gergo giovanile
Velina [s. f.]
Valletta dello spettacolo televisivo di intrattenimento e informazione satirica "Striscia la notizia", con riferimento ironico alle veline giornalistiche; per estensione, ragazza di spettacolo che anima un programma televisivo.
Ambito d'uso: lingua comune.
Vestitista [s. m.]
Chia aiuta le modelle a cambiarsi d'abito durante una sfilata.
Ambito d'uso: gergo di settore.
Viaggio [s. m.]
Proiezione utopica dei propri desideri, sciocchezza, cosa inavverabile.
Es. Luca, ma che viaggio ti sei fatto? Laura non ti degnerà mai di uno sguardo!
Ambito d'uso: gergo giovanile/popolare
Videofonino [s. m.]
Telefono cellulare tecnologicamente avanzato, che può utilizzare i servizi di videofonia e di collegamento alla rete telematica, permettendo di comunicare telefonicamente vedendo l'immagine del proprio interlocutore e di collegarsi ad Internet.
Ambito d'uso: lingua comune.
Videomessaggio [s. m.]
Filmato preregistrato inviato in occasione di convegni o riunioni di grande rilievo; messaggio di posta elettronica con immagini o altri filmati digitalizzati allegati.
Ambito d'uso: lingua comune.
Video-on-demand [loc. s.le. m.]
Televisione a richiesta, trasmissione televisiva su richiesta dell'utente.
Derivazione: inglese.
Videoreporter [s. m.]
Giornalista che realizza servizi televisivi con una videocamera, senza l'ausilio di una troupe.
Ambito d'uso: linguaggio giornalistico
Vintage [s. m. e agg.]
Tendenza della moda che prevede il riciclaggio e la valorizzazione di vestiti e accessori d'epoca.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Virus [s. m.]
E' un programma che si annida in file o applicazioni, progettato per propagarsi da un documento all'altro e da un computer all'altro per clonazione. Puo' fare danni anche molto seri, per questo abbondano i software che li individuano e li distruggono (antivirus).
Ambito d'uso: linguaggio informatico.
Visibilità [s. f.]
Capacità di chi svolge un'attività pubblica di caratterizzare fortemente, e quindi di rendere immediatamente riconoscibili presso il grande pubblico, le proprie azioni.
Ambito d'uso: lingua comune
Volturazione [s. f.]
Annotazione in un registro pubblico di un atto di trasferimento, cambiamento di intestazione; con particolare riferimento a immobili o licenze di locali commerciali, a contratti di utenza.
Vorrei-ma-non-posso [s. m.]
Aspirazione impossibile da realizzare, al di sopra delle capacità e dei mezzi di cui si può disporre.
Ambito d'uso: lingua comune








OFFLINE
Post: 48,616
Post: 35,189
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/13/2005 8:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

W

Walking [s. m.]
Attività sportiva che consiste nel camminare a passo costante e sostenuto.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Walkman [s. m.]
Radio-registratore da passeggio, di dimensioni molto ridotte e dotato di cuffie per l'ascolto.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
WAP [s. m. e agg.]
Sigla dell'inglese "Wireless Application Protocol": protocollo informatico di telecomunicazione che permette l'accesso a Internet e la trasmissione di dati tramite il telefono cellulare.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Warez [s. m.]
Con questo termine si intende tutto il software finalizzato all'appropriazione "fraudolenta" di un'applicazione (che altrimenti si otterrebbe solo pagando il corrispettivo al produttore del software). Ne fanno parte i programmi di crack, quelli per la generazione di codici seriali e altri.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: gergo informatico
Web agency [s. f.]
Agenzia di servizi che opera nel settore Internet.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Webcam [s. f.]
Videocamera digitale, generalmente di dimensioni ridotte, collegata a un personal computer per la trasmissione di immagini attraverso la rete telematica.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Webmaster [s. m.]
La persona responsabile di un sito web.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Web-tv [s. f.]
Televisione digitale, diffusa attraverso la rete telematica.
Ambito d'uso: lingua comune.
Webzine [s. f.]
Pubblicazione periodica diffusa soltanto attraverso la rete telematica.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: gergo di Internet.
Wi-Fi [s. m. e agg.]
Acronimo di Wireless-Fidelity: tecnologia che utilizza le radiofrequenze per le telecomunicazioni e la trasmissione di dati senza fili.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune
Wine bar [s. m.]
Locale dove si possono degustare vini tipici o pregiati, accompagnati da piccoli spuntini.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Wireless [s. m. e agg.]
Senza fili, tecnologia che utilizza la trasmissione in radiofrequenza.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Workhaolic [s. m.e f. e agg.]
Chi dipende, in maniera ossessiva, dal proprio lavoro; dedicato al lavoro.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
World Wide Web [loc. s.le m.]
Rete estesa al mondo. Conosciuto anche con il nome di Web, definisce un'architettura software per accedere a documenti tra loro collegati e distribuiti su migliaia di macchine nel mondo. La sua grande popolarità deriva dal fatto di avere un'interfaccia grafica facile da utilizzare per i principianti denominata browser World Wide Web.
La rete mondiale (web) è costuita da server che pubblicano attraverso Internet, documenti ipertestuali accessibili tramite applicazioni client note come browser. La progettazione del web è stata definita al CERN di Ginevra da Tim Berners Lee nei primi anni Novanta , ed è uno dei maggiori motivi dell'utilizzo di Internet. La comunicazione client - server, tramite il protocollo HTTP, permette il reperimento di risorse remote (presenti nei server) attraverso collegamenti (link) scritti nel codice HTML, che riferiscono a specifici URL. Per risorsa si intende un file generico (ad esempio una pagina ipertestuale, un'immagine, un file audio o video) oppure un file generato dinamicamente da un programma o da un DBMS che permette la visione di informazioni tramite server web. Con il browser si possono richiamare altri tool (protocolli) quali FTP, Gopher (obsoleto), Telnet, NNTP. Il significato di web non deve essere confuso con quello di Internet.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.





OFFLINE
Post: 48,616
Post: 35,189
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/13/2005 8:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

X

Xbox [s. f.]
Marchio registrato di un sistema di videogiochi brevettato dalla Microsoft, consistente in una consolle per eseguire giochi vari, da soli o in competizione con altri giocatori.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
X-generation [loc. s.le m.]
La generazione dei trentenni degli anni '90
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
XML [s. m. e agg.]
(eXtensible Markup Language)
Evoluzione del linguaggio HTML con cui sono costruiti le pagine dei siti web, permette anche di contenere dati all'interno delle pagine web e l'interscambio di dati tramite Internet in modo standardizzato, rendendo più facile la pratica dell'EDI (Electronic Data Interchange). Viene considerato un metalinguaggio dedicato alla manipolazione dei dati che fanno riferimento al contenuto di un documento e non unicamente al suo aspetto, come nel caso dell'HTML.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: linguaggio informatico





OFFLINE
Post: 48,616
Post: 35,189
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/13/2005 8:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Y

Y2K [s. m.]
Sigla dell'inglese Year 2000; con riferimento alla psicosi del cambio di data all'inizio del nuovo millennio.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune





OFFLINE
Post: 48,616
Post: 35,189
Registered in: 2/4/2004
Registered in: 11/13/2004
Gender: Male
Admin Unico
Amministratore Unico
11/13/2005 8:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Z

Zaffa [s. f.]
Puzza.
Ambito d'uso: gergo giovanile/popolare.
Zagnare [v. tr.]
Rimproverare.
Derivazione: Emilia-Romagna (Bologna). Ambito d'uso: gergo giovanile/popolare.
Zanzara-tigre [loc. s.le f.]
Specie di zanzara di origine asiatica, ora in via di diffusione anche negli altri continenti, inizialmente portatrice di virus pericolosi per l'uomo.
Ambito d'uso: lingua comune.
Zarro [s. m.]
Persona trasandata, pacchiana, di cattivo gusto.
Derivazione: Lombardia/Piemonte. Ambito d'uso: gergo giovanile/popolare.
Zero toleranza [loc. s.le f.]
Comportamento intransigente e autoritario in merito a questioni di ordine pubblico tenuto nella lotta alla criminalità dall'ex sindaco di New York, Rudolph Giuliani.
Ambito d'uso: lingua comune.
Zigare [v. intr.]
Piangere.
Derivazione: Emilia-Romagna (Bologna). Ambito d'uso: gergo giovanile/popolare.
Zippare [v. tr.]
Comprimere dei dati.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: linguaggio informatico.
Zippergate [s. m.]
Scandalo sessuale che ha coinvolto il presidente statunitense Bill Clinton nel 1998.
Derivazione: inglese ("to zipper" = aprire/chiudere la chiusura lampo). Ambito d'uso: linguaggio giornalistico.
Zouk [s. m.]
Ballo esotico
Ambito d'uso: lingua comune.
Zupperia [s. f.]
Locale di ristorazione nel quale sono servite e consumate zuppe di vario tipo.
Ambito d'uso: lingua comune.





Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply



Home Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:59 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com